• Dom. Dic 4th, 2022

Noistranieri

Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia è un centro assistenza stranieri

Cos’è la PEC e come ottenerla gratis

DiFerraro Antonella

Mag 6, 2022
come aprire una pec gratuita

Ciao cari amici di noistranieri, se hai la necessità di capire cos’è la PEC, come funziona e come si fa per ottenerla in modo gratuito sei nel posto giusto.

Avere una PEC è diventato quasi essenziale, non solo per i lavoratori, bensì per tutti.

Difatti non è altro che una mail (da cui l’acronimo PEC posta elettronica certificata) che, però, ha anche valore legale.

Ha sostituito totalmente i fax ed è una valida alternativa alla posta raccomandata con ricevuta di ritorno.

Se allora sei convinto di creare la tua PEC dovrai ben capire cos’è, come funziona e come fare per ottenerla anche gratuitamente;

In questo articolo ti spiegherò tutto quello che ti serve sapere nei particolari : cosa è, come funziona, quali sono le offerte dei  gestori della PEC e come puoi fare per ottenerla in modo gratuito.

COS’E’ LA PEC?

Prima di spiegarti come ottenere la PEC bisogna capire bene cosa è.

Come detto in precedenza, PEC sta per  posta elettronica certificata.

posta elettronica certificata pec

E’ uno strumento che serve per la trasmissione di comunicazioni effettuate tramite mail.

Ma allora qual’ è la differenza tra una semplice mail e la PEC?

Perché si preferisce quest’ultima?

Perché la PEC, a differenza di una posta elettronica qualsiasi, ha valore legale pari a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno, quindi garantisce l’invio e la consegna del messaggio.

Quando si invia la PEC, infatti,  si riceve una ricevuta di  spedizione, una di consegna  o di mancata consegna  e l’ impossibilità di alterazione.

Ogni ricevuta inoltre riporta data e ora di ciò che viene certificato.

Così che risulterà impossibile avere l’incertezza dell’avvenuto invio o ricezione del messaggio, in più i gestori mantengono tutto quello che viene certificato in archivio per almeno 30 mesi.

Perciò è più sicura per la corrispondenza di questioni legali, o qualsiasi altro argomento importante.

Dal 2013 la PEC è diventata obbligatoria per: Liberi professionisti iscritti a un ordine o collegio, imprese e ditte individuali.

Molti sono i servizi infatti dove è necessario, o semplicemente danno la possibilità, di comunicare via PEC; tra questi:
la richiesta per cambiare residenza , delega per ritiro documenti, carta d’identità elettronica, permesso di soggiorno illimitato, sollecitare richiesta cittadinanza italiana e molto altro ancora.

COS’E’ E COME FUNZIONA LA PEC?

Il funzionamento della PEC è molto semplice, infatti è molto somigliante a quello di una mail normale.

Non richiede macchinari tecnologici aggiuntivi, ad esempio hardware …

Inoltre i gestori delle mail come GMAIL, APPLEMAIL, OUTLOOK e molti altri accettano la configurazione  a posta certificata.

Basterà semplicemente utilizzare le apposite APP.

Una volta ottenuta la casella PEC utilizzarla è molto semplice, non servirà neanche alcuna configurazione.

L’unica limitazione che questa ha è che una mail PEC può inviare e ricevere solo da altre PEC.

Quando si invia una comunicazione poi è compito del gestore controllarla se rispetta gli standard e inviarla al destinatario.

CHI PUO’ RICHIEDERE LA PEC?

La PEC può essere richiesta da tutti i cittadini italiani maggiorenni, sia residenti in Italia sia all’estero, e da tutti i maggiorenni comunitari o extracomunitari.

COS’ E’ LA PEC QUANTO COSTA UNA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA?

I costi per ottenere una posta elettronica certificata non sono elevatissimi, ma vi bisogna comunque effettuare un abbonamento.

Possono esserci pacchetti mensili, annuali o di più anni.

Solitamente però un pacchetto non supera i venti euro e molti gestori della PEC offrono il servizio di prova gratuita così puoi sfruttare le funzionalità in modo totalmente gratuito per un periodo di tempo però limitato.

Nel dettaglio vi indicherò

COS’ E’ LA PEC, QUALI SONO I PROVIDER E QUALI PACCHETTI OFFRONO

Poste Italiane S.p.A.

la quale ha subito nel corso degli anni una evoluzione digitale, ad esempio ha messo a disposizione la possibilità di ottenere SPID in maniera facile ed economica durante la pandemia.

Abbiamo scritto diversi articoli su argomenti di questo genere ad esempio:

cosa è lo SPID e come attivarlo,

Recuperare Lo SPID se hai cambiato numero telefonico.

SPID per minorenni, e molto altro che potrete trovare nel nostro sito web!

Da diversi anni propone anche servizi pensati per imprese e privati riguardanti la posta elettronica certificata.

Per i privati, con PosteCert, il cittadino ha la possibilità di acquistare la propria casella elettronica al prezzo di euro 5,50 più IVA.

Questo abbonamento comprende una capienza di 100mb con un massimo di 200 messaggi giornalieri.

Per le imprese, invece, vi sono i servizi Base Business e Avanzata Business.

Base Business comprende una capienza di 1gb e un massimo di 200 messaggi giornalieri.

Avanzata Business aggiunge alle caratteristiche della Base Business la possibilità di un archivio dove conservare le ricevute.

Aruba.it 

è un provider molto famoso che fornisce caselle PEC. Vi è la possibilità di acquistare la versione standard, Pro o Premium.

La PEC standard ha un costo pari a 5 euro annui più iva per il primo anno, dal secondo anno il prezzo sale a 7,90 euro annui più iva.

Questa versione comprende una memoria di 1gb.

La PEC Pro costa, invece, 25 euro annui e ha una capienza di 2gb più 3gb di archivio per conservare le ricevute.

La PEC premium ha un costo di 40 euro annui più iva e ha una capienza di 2gb più 8gb per l’archivio notifiche.

Libero

è un altro provider conosciuto come provider di posta elettronica.

I suoi abbonamenti comprendono

Libero Family PEC al costo di 9,90 euro annui è possibile ottenere una casella avente una capienza di 1gb e invii illimitati giornalieri.

Piano Business al costo di 25 euro annui consente di avere una PEC con spazio e invii giornalieri illimitati.

Virgilio

come gli altri gestori, da’ la possibilità di scegliere tra due piani differenti

Personal, al prezzo di 14,99 euro annui ti offre una posta elettronica con 1gb di archiviazione ricevute.

Infinity, al costo di 30 euro annui, offre invece uno spazio di archiviazione illimitato.

Legal Mail

mette a disposizione servizi per poste elettroniche certificate.

Esistono tre diversi abbonamenti

PEC Bronze, al costo di 25 euro annui, offre uno spazio di 5gb oltre la casella.

La PEC Silver, al prezzo di 39 euro annui, la quale consente di avere uno spazio di 8gb.

La PEC Gold, a 75 euro annui, per uno spazio di archiviazione pari a 15 gb.

Tutti i prezzi sono iva esclusi.

Legal Mail consente però di provare il servizio prima di sottoscrivere un abbonamento per un periodo di sei mesi totalmente gratuito.

Register

permette l’acquisto di una casella PEC con o senza la correlazione di un dominio internet.

La PEC senza un dominio internet la si può ottenere con una capienza di 2gb. Non ha un prezzo, quindi è l’unico piano che non prevede l’ acquisto di un dominio.

I piani per una PEC con spazio superiore a 2gb sono vincolati dall’acquisto di un dominio pari a euro 43 annui.

COME SI OTTIENE LA PEC GRATIS?

Qual’ è allora la risposta alla domanda principale di questo articolo?

L’unico modo è usufruire della prova gratuita che alcuni dei provider offrono al momento della registrazione.

Non può essere però effettuata la prova in maniera eccessiva ma solo per testare se la PEC va bene per le vostre necessità o meno.

Uno di questi, quello di cui vi parlerò, è Legal Mail la PEC del provider InfoCert.

Quali sono i passaggi per creare la PEC gratis?

Bene abbiamo già capito COS’ E’ LA PEC? ora vediamo insieme i passaggi per creare la PEC.

– Entra nel sito Legal Mail.

– Clicca su “Prova gratis per 6 mesi”.

– A questo punto apparirà una schermata dove dovrai andare a digitare il nome che vuoi per la tua posta elettronica certificata; se il nome scelto non è disponibile dovrai provarne uno nuovo poiché deve essere unico.

la posta elettronica certificata legalmail
la posta elettronica certificata legalmail

– Una volta fatto ciò, crea il tuo account Infocert quindi inserisci mail e password, accetta i consensi e registrati.

– Clicca su compila richiesta di attivazione. Si aprirà una schermata con i dati d’accesso alla tua PEC. La prima volta che effettuerai l’accesso dovrai cambiare la password e conservarla.

– Di seguito compila tutti i dati richiesti con quelli del titolare della PEC: Tipo di attività, Settore, Cognome, Nome, Codice Fiscale, Indirizzo, Mail e numero telefonico. Dai nuovamente il consenso e clicca su avanti.

– A questo punto dovrai scegliere tra firma digitale o stampa e invia. Poiché non siamo forniti di dispositivo per la firma digitale scegli “Stampa e invia”. Si aprirà una finestra dove non dovrai fare altro che cliccare su “stampa e firma il documento”.

Scarica il file, stampalo e firma negli appostiti spazi (dove vi è scritto “il cliente(firma)”).

richiesta di attivazione legalmail
richiesta di attivazione legalmail

– Una volta firmato scannerizza il documento e invialo alla mail : pec.attivazione@infocert.it

A questa allega non solo il documento firmato ma anche il documento di identità (fronte e retro).

– Entro tre giorni lavorativi riceverai via mail la conferma dell’avvenuta attivazione della tua posta elettronica certificata. Per accedere quindi basterà andare sul sito d’accesso Legal mail e accedere con le tue credenziali.

legalmail login
legalmail login

-Finiti i 6 mesi gratis se non viene effettuato un rinnovo, quindi il pagamento, la PEC verrà cancellata automaticamente.

Bene cari amici di noistranieri,

per questo argomento è tutto, spero di essere stata abbastanza d’aiuto per voi!

Vi ricordo che abbiamo sempre in aggiornamento anche il nostro canale youtube dove abbiamo caricato una video guida anche su questo argomento, corri a vederla per maggiori delucidazioni !

Ti potrebbero interessare anche:

Se avete trovato interessante il nostro articolo, continuate a seguire per rimanere sempre informati! anche per ulteriori dubbi o difficoltà non esisate a scriverci o commentare. I nostri contatti li trovate qui:

👇👀Seguici sui social👀👇

YOUTUBE:

FACEBOOK:

INSTAGRAM:

TWITTER:

LINKEDIN:

Se l’articolo è stato utile e vuoi offrire un caffè per sostenere il Sitoweb, clicca qui per le donazioni! su PAYPAL

Vi ringraziamo per l’attenzione 🙂

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.